Sono nato a Trieste, sono ingegnere elettronico esperto di software, musicista e compositore.
Ho lavorato dalla fine degli anni ’90 a vari progetti, sia con

aziende private che con il mondo della ricerca. Tra i progetti più prestigiosi, lo sviluppo di centrali di telecontrollo satellitari (Telital / Finmek Space) e il progetto internazionale di astronomia EGSO (European Grid of Solar Observations).
Nel 2003 ho fondato con altri la Maxmaber Orkestar, gruppo internazionale balkan klezmer, che ha partecipato a festival e concerti in tutta Europa.
Negli anni ho lavorato a numerosi progetti musicali, performativi e teatrali, SarmaBox (musica sperimentale elettroacustica), i Rosamarina (musica tradizionale del Sud Italia), l’Accademia della Follia, l’attrice Roberta Biagiarelli (negli spettacolo “Il Tempo della Festa” e “Stelle di Cannella” basato sul libro di Helga Schneider), i gruppi Sapnawala (musica indiana) e Al-hambra (flamenco-arabo), il progetto Su Cantu in Sas Laras (musica antica e della Sardegna), il coro Wundercantus diretto da Vincenzo Ninci.
Mi sono dedicato alla musica elettronica e grazie ad ArteContro e al Gruppo78 di Arte Contemporanea, realizzando performance e installazioni visuali/sonore interattive, in qualità di musicista elettronico e progettista hardware/software.
Negli ultimi anni studio composizione con il prof.Stefano Bellon e sto esplorando questo nuovo percorso. Mi definisco “music maker” mutuando l’estetica della formatività di Pareyson con la dimensione contemporanea del digitale e quella antica dell’artigianato.