Vodnik’s Cradle

La culla del poeta sloveno Valentin Vodnik si trova nella sua casa natale a Šiška (oggi sobborgo di Ljubljana). E’ stata di ispirazione per un’installazione sonora interattiva durante l’allestimento di ArteContro… una vecchia stufa animata da una musica delicata e lontana, a volume molto basso. Un bagliore rossastro dava la parvenza di un fuoco, ma era generato da led sincronizzati con l’audio. Se il visitatore tentava di avvicinarsi nella penombra alla stufetta, la luce si spegneva, lasciandolo nell’oscurità totale. L’idea di partenza era il principio fisico di indeterminazione di Heisenberg…
Il loop sonoro è suonato, registrato e mixato da me, usando pianoforte, clarinetto e mbira processati attraverso l’elettronica.

Comments are closed.